IL FILO INCROCIATO – La 2° indagine dell’ispettore Pantaleo

Il filo incrociato.1

Alcune delle RECENSIONI postate dai lettori sulla pagina AMAZON del romanzo.

 

  1. 5,0 su 5 stelle
    il 22 gennaio 2016
    Bello bello bello. In assoluto il più bel giallo italiano letto finora. Ora compero la terza indagine. Il colpevole l’ho individuato già a metà libro ma è stato piacevole arrivare al finale passo passo con l’ispettore Pantaleo.
  2. il 22 novembre 2015
    Calabrese mi ha fatto innamorare del suo protagonista,con tutti i suoi più apparenti difetti che nascondono, invece, pregi rari che lo rendono affascinante e da amare profondamente. Alla fine Claudio lo premierà proprio così. Alla prossima….!!!

  3. 5,0 su 5 stelle Semplicemente Fantastico!!!
    il 29 ottobre 2015
    E’ la seconda indagine dell’ispettore Pantaleo. Dopo essere rimasto molto impressionato dall’opera prima (LA LOGICA DELLA FOLLIA) di questo autore esordiente, che leggo essere concittadino del più noto (ma credo molto meno bravo, onestamente, e non è uno scherzo!) Gianrico Carofiglio, sono passato a leggere subito questo secondo romanzo. E’ in parte collegato al primo, che quindi consiglio di leggere, ma credo gli sia anche superiore per trama e incastri “letterari”. Non voglio aggiungere altro. Questo autore, come ha già scritto un altro lettore, negli USA sarebbe già diventato più famoso di John Grisham. Entrambi i romanzi, data la scrittura “fotografica” sono già quasi delle ottime sceneggiature per film di successo. Un giallo thriller da 5 stelle piene anche questo. CONSIGLIATISSIMO
  4. 5,0 su 5 stelleGiallo fuoriclasse
    il 5 settembre 2015
    Scrittura impetuosa di qualità… non da’ tregua ! L’autore ti prende per mano coraggiosamente e ti porta con se’ attraverso alti e bassi clamorosi. Dall’inferno al paradiso!
    Calabrese è brillante e riesce a farti vivere momenti intensi con sbalzi tremendi… Vivi momenti solari di intensa ilarità e poi all’improvviso ti ritrovi in una cantina buia a soffrire le pene più terrificanti insieme alla vittima… Maniaco dei particolari nella descrizione degli ambienti e degli stati d’animo delle persone… Ti trascina dove vuole lui con maestria e sapienza… Giù negli inferi della sofferenza, su nel limbo di villa Martina e nel quotidiano dove le giornate di lavoro possono trasformarsi in pochi secondi in sofferenza e dolore… I paesaggi descritti sembrano dipinti da mano sapiente, sculture cesellate maniacalmente. Alle volte quasi dimentichi che hai tra le mani un libro giallo noir con un serial killer a piede libero tra le pagine. Ti senti avvolto in un romanzo che sfugge alle regole comuni… Insomma per la mia esperienza di lettore lo consiglio a tutti … Il finale strepitoso spiazza lascia immobile il lettore con la voglia di rileggerlo per capire come nn ha fatto a pensarci!!!!
  5. il 25 agosto 2015
    Mai titolo fu così azzeccato!
    Rimarrete avvinghiati nel “filo” che lega le due indagini dell’Ispettore Pantaleo e del fido Lomonaco.
    Da evidenziare la assoluta abilità narrativa nel ricongiungere due (anzi tre) indagini con dovizia di particolari che non stancano il lettore.
    Ancora una volta emerge l’eccellente fluidità nel percorrere i luoghi delle indagini e della vita dei personaggi, sottolineo sempre mai stancante!
    Ora sono in crisi di astinenza in attesa della prossima avventura che spero arrivi presto!
  6. il 24 agosto 2015
    Concordo con gli altri recensori che hanno valutato positivamente questo seguito de LA LOGICA DELLA FOLLIA. Avvincente, scritto benissimo, ricco di suspanse e colpi di scena, letto tutto d’un fiato sino al finale ‘geniale e del tutto inaspettato’. Confermo, Calabrese e’ un vero talento. Romanzo mai scontato, chi dice di aver capito ‘quasi subito’ il colpevole dovrebbe far domanda nei RIS e nella Polizia di Stato invece di limitarsi a ‘leggere’.
  7. 5,0 su 5 stelle Da non perdere
    il 22 agosto 2015
    Geniale avvincente mozzafiato. Una conferma della bravura di colui che credo ci riserverà ancora molte sorprese con il suo ispettore Pantaleo. Da non perdere. 5 stelle e assolutamente consigliato.
  8. il 6 luglio 2015

    Bel libro, scorrevole, intrigante e mai noioso. Mi appassiona la figura dell’ispettore. Un bravo autore italiano. Leggerò anche gli altri.

  9. il 9 giugno 2015
    Ho volutamente atteso di leggere il secondo episodio delle indagini dell’inspettore Pantaleo per scrivere le recensioni dei due gialli scritti da Claudio Calabrese per capire se nel primo caso si fosse trattato di fortuna del principiante o se di vero talento.
    Questo secondo libro ha superato e di molto le aspettative ereditate dalla lettura della “Logica della follia”.
    L’autore sorprende per l’abilità di intrecciare le vicende dei personaggi ricorrendo a salti temporali sviluppati parallelamente nei due libri che portano alla soluzione del caso.
    Si accresce la familiarità con il protagonista della storia che per questo motivo diventa un figura amica da salutare in attesa del prossimo episodio.
    Davvero un gran bel libro che consiglio vivamente agli appassionati del genere, per cui assegno con piacere un bel 5 stelle!
  10. il 23 febbraio 2015
    E siamo al secondo episodio con protagonista l’Ispettore Andrea Pantaleo.
    Nella mia recensione del primo libro “La logica della follia” mi auguravo che l’autore volesse dare un seguito alle indagini dell’Ispettore Pantaleo e del suo braccio destro Lomonaco.
    E cosi è stato. Grazie.
    Questo secondo appuntamento è ancora più coinvolgente e intrigante del primo, si rincontrano quasi tutti i personaggi dei quali vengono ulteriormente definite le caratteristiche personali, si chiariscono quindi alcuni aspetti della storia che l’autore aveva lasciato volutamente in sospeso.
    Un bel cinque stelle a questo libro che ho divorato in un attimo con molto dispiacere perché già mi mancano i personaggi e chiedo all’autore: quanto dobbiamo aspettare per il terzo? Perché non può non esserci un terzo episodio, per favore…….!!!!!!!!!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *